Sulla cresta di Monte a Mare

Sulla cresta di Monte a Mare

posted in: ITINERARI | 0

di Cristiano Iurisci – io e Rino sentiamo ululare il vento già lungo i viadotti della val di Sangro.

E fa anche molto caldo!

– Di ghiaccio da picozzare neanche l’ombra caro Rino. Ieri c’erano 10°C al Franchetti, manco fosse estate! –
– Allora che facciamo?

Giunti a Castel di Sangro, l’opzione Colle Angelo al Marsicano, scema a causa delle nuvole che cingono tutte le montagne: non avremmo mai raggiunto la vetta con l nebbia! Ad Alfedena decidiamo quindi di salire sulla cima Biscurri e magari poi sul Tartaro, sperando che in giornata la meteo migliori!
Lungo i tornanti che portano a Pianoro Campitelli il cielo diventa  improvvisamente sereno! Wow! Ma che vento! l’opzione Tartaro viene cancellata: troppo lunghe quelle creste!

– Rino, e se andassimo su a Cima a Mare, magari li il vento non tira!…?

E Rino – Cima a mare? e che è sta novità?-
Tre ore dopo mi ringrazia di averlo portato sul quel balcone naturale
in bellissima vista del lato più selvaggio e austero del Monte a
Mareo, oltre che di mezzo Appennino!
Il vento tirerà per tutta la giornata…ma siamo molto soddisfatti.

 

https://www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage&v=aXbA4J5RSOQ

 

 

 

 

Comments are closed.