Una giornata a Campo Imperatore

Una giornata a Campo Imperatore

posted in: ITINERARI | 0

di Cristina Ternovec – la nostra giornata inizia con un sentiero semplice, ma di grande interesse naturalistico. Ci fermiamo sulla strada che da Assergi porta a Castel del Monte, poco prima del bivio per Fonte Vetica e scendiamo sull’evidente letto del torrente. Qui inizia un affascinante percorso nel canyon della Valianara, adatto ai bambini di tutte le eta’, che ci fa scoprire come la natura  e gli agenti atmosferici erodono e trasformano la morfologia del territorio. Il fondo del fiume e’ delimitato da alte pareti rocciose dalle forme particolari e suggestive che ricordano animali fantastici e misteriosi.

Passata una strettoia si giunge ad una cavita’ nella roccia chiamata la grotta della Valianara e in seguito si sbuca di nuovo sulla grande piana. Da osservare, nella bianca ghiaia del fiume, piccoli frammenti litoidi, completamente neri (roccia bituminosa), che la forza dell’acqua trascina dai vicini monti Prena e Camicia. Ai piedi del monte Prena ci sono infatti ancor oggi alcuni ruderi di una miniera di bitume che spiegano il tentativo degli anni ’30 del 900 di sfruttare le risorse energetiche presenti sul territorio.

Lasciata la fiumara ci dirigiamo verso il rifugio di Fonte Vetica da dove parte un sentiero che sale verso le cime del Tremoggia e Camicia. Il sentiero, segnato con i bolli giallo rossi, passa a sinistra del fosso per poi oltrepassarlo a destra poco prima della casetta dell’acquedotto. Dopo una breve salita si arriva ad un primo prato da cui si osservano numerosi rapaci in acrobatico volo. Si sale ancora sui prati fino ad arrivare ad un’ampia sella (sella di Fonte Fredda 1994m) . Qui si apre una magnifica vista sul teramano che arriva fino al mare Adriatico.

La giornata si conclude con una visita all’ antica rocca di Calascio, vera perla storica d’Abruzzo.

Comments are closed.