A Terni l’XI edizione di “Vette in Vista”

A Terni l’XI edizione di “Vette in Vista”

posted in: CULTURA, NEWS | 0

di Aldo Frezza – sta per cominciare a Terni “Vette in Vista”, annuale rassegna di film, editoria e vari incontri dedicati alla montagna ed alla memoria di Stefano Zavska, organizzata come sempre dall’Associazione che porta il nome dell’alpinista scomparso sul K2 nel 2007 e dalla sezione ternana del Club Alpino Italiano.

Avventura, arrampicata e alpinismo. Sono queste le tre parole che meglio sintetizzano  l’amore per la montagna che ha caratterizzato la feconda vita di Stefano e che sono da sempre il filo conduttore di Vette in Vista.

Questa edizione si svolgerà dal 24 al 27 gennaio nella Sala dell’Orologio del CAOS di Terni. Sarà, promettono gli organizzatori, una quattro giorni fitta di appuntamenti, con le proiezioni dei migliori film e documentari dedicati alla montagna ma anche conferenze, testimonianze di vita vissuta ad alta quota, incontri con le scuole ed escursioni alla scoperta dei grandi alberi della città e del fiume Nera.

Si comincia con un appuntamento da non perdere la presentazione del libro “Gasherbrum IV. La montagna lucente”, a cura del direttore editoriale del Cai, Alessandro Giorgetta, in programma il 24 gennaio.Il libro racconta la spedizione guidata dal friulano, Riccardo Cassin che vide Walter Bonatti e Carlo Mauri raggiungere la vetta di una delle montagne più belle e complicate del Karakorum, grazie alla collaborazione di tutta la squadra, di cui fece parte anche Fosco Maraini in veste di storiografo e documentarista.

Venerdì 25 gennaio ci saranno gli incontri con Alfredo Savino, che sarà un viaggio alla scoperta della bellezza della Mongolia, e con Andrea Bollati, che racconterà la recente spedizione tra Nepal e Tibet e l’impatto dei cambiamenti climatici sui ghiacciai delle più alte vette della terra.

E poi “Ternani…in vista”, la serata dedicata a tre ragazzi che si stanno distinguendo in tutto il mondo per le proprie imprese: il cicloviaggiatore Lorenzo Barone, l’esploratore Valerio Ciampi e l’arrampicatore sportivo Gabriele Scorsolini.

Sabato la presentazione del libro “La notte della polvere”, con la coautrice, Maria Cristina Garofalo, i cui proventi saranno destinati alla ricostruzione del Centro Faunistico di Castelsantangelo sul Nera distrutto dal terremoto e di “Febbraio 1929 – L’ultima ascensione di Mario Cambi e Paolo Emilio Cichetti”, presentazione del libro a cura dell’autore Pasquale Iannetti, guida alpina. A seguire il focus si sposterà sull’arrampicata in Sicilia e in Sardegna, con la proiezioni di  “Sutt’u picu ru soli”– di Fabrizio Antonioli, introdotto dal regista e l’incontro con Maurizio Oviglia e la proiezione del suo film “Altri cieli”

Domenica 26, poi, gli eventi conclusivi del festival con il concorso di disegno dedicato alla montagna e la premiazione dei vincitori dell’elementare Montessori ed i concerti del coro  Terra Majura, dell’Istituto Briccialdi e del duo  Andreutti-Menichini. Ma non mancherà anche, nella mattinata,  un’esperienza di trekking urbano lungo le rive del Nera, con gli accompagnatori della sezione CAI di Terni.

Il festival gode dl patrocinio di: regione Umbria, comuni di Terni, Acquasparta, Ferentillo, Arrone, Polino, San Gemini, Stroncone e della collaborazione del festival del cinema di montagna di Trento.

Tutti gli eventi sono ad ingresso libero fino ad esaurimento dei posti

info:

CAI SEZ. DI TERNI “Stefano Zavka”

http://www.caiterni.it

ASSOCIAZIONE STEFANO ZAVKA

http://www.precipizirelativi.it

 

 

 

Comments are closed.