Paolo Cognetti e Nicola Magrin ospiti di “Montagne in Movimento” ad Amatrice

Paolo Cognetti e Nicola Magrin ospiti di “Montagne in Movimento” ad Amatrice

posted in: CULTURA, NEWS | 0

di Redazione – avrà presenza di due ospiti di eccezione l’edizione 2018 di “Montagne in movimento” l’annuale rassegna di cultura del CAI di Amatrice, con il patrocinio del Comune di Amatrice e la collaborazione di Montura. Si tratta dello scrittore Paolo Cognetti e dell’illustratore Nicola Magrin, che saranno protagonisti della serata del 10 febbraio presso la Nuova Sala Cinema della città. Prima, però, incontreranno gli studenti del Liceo Artistico di Rieti.

Paolo Cognetti, già vincitore del Premio ITAS del Libro di Montagna (Trento), è lo scrittore che ha vinto il Premio Strega con il libro “Le Otto Montagne” (Einaudi), mentre  Magrin è artista, potente acquerellista che ha realizzato le tavole per il libro di Folco Terzani  Il cane, il lupo e Dio (Longanesi). Arriveranno insieme in treno, felici di incontrare questa terra, i soci del CAI e gli Amatriciani.

il CAI di Amatrice ha voluto intensamente la presenza e l’incontro con due personaggi  schivi e  in piena sintonia con la montagna: originali, giovani e inquieti, belli e atipici ricercatori di solitudine, riconciliazione e silenzi.

Nel suo blog Paolo Cognetti si riduce all’essenza parlando di sé: “Ho scritto libri di racconti e libri su New York, la montagna, la scrittura. Il 21, 22, 23 luglio 2018 mi trovate qui: ilrichiamodellaforesta.it”, a Estoul, frazione di Brousson in Val D’Ayas, un luogo d’incanto nella Valle d’Aosta dove hanno ideato  un festival di arte, libri, musica in quota, seguitissimo e  molto partecipato dai giovani. Il suo necessario libro Le Otto Montagne, tradotto in  trentotto  Paesi del mondo e di recente strapremiato in Francia, lo ha consacrato lo scrittore italiano più interessante del momento.

Nicola Magrin si è diplomato all’Accademia di Belle Arti di Brera e ha sempre dipinto. La sua specialità è ispirarsi ai libri che più ama, Terzani, Primo Levi e altri ancora. Realizza copertine di libri importanti servendosi dell’acquerello quasi monocromatico, diluito in una ciotola da carrozziere. Nel 2008 è stato selezionato per un Artist in Residence di tre mesi a New York (U.S.A.) presso l’Harlem Studio Fellowship by Montrasio Arte. Oggi vive e lavora a Monza, realizza importanti mostre personali e partecipa a collettive in Italia e all’estero.

Per poter partecipare all’evento occorre scrivere una mail a eventi@caiamatrice.it (ingresso libero fino a esaurimento posti, ritiro del biglietto sul posto).

Per info: www.caiamatrice.it

 

 

 

Leave a Reply