Continua RisorgiMarche, il festival per la rinascita della regione terremotata

Continua RisorgiMarche, il festival per la rinascita della regione terremotata

posted in: AMBIENTE, CULTURA, NEWS | 0

di Aldo Frezza – E’ in pieno svolgimento, in molte località delle Marche colpite dai terremoti dell’anno scorso, il festival RisorgiMarche, serie di concerti organizzato da Neri Marcorè con il patrocinio della regione Marche e la cooperazione della delegazione marchigiana della Protezione Civile, dei Parchi Nazionali di Gran Sasso–Laga, dei Monti Sibillini e di molti dei comuni interessati all’iniziativa.

Il festival, nato per cercare di aggregare pensieri, parole ed anime delle persone colpite dal terremoto e definito dagli organizzatori come “un modo per regalare entusiasmo, emozione e senso di comunità a tutte le persone colpite dal terremoto”, non è stato, ai suoi inizi, scevro da polemiche da parte di associazioni ambientaliste locali, preoccupate dalla presenza di un così gran numero di persone in aree protette, della gestione dei rifiuti e della presenza di autoveicoli con i conseguenti e ben immaginabili danni all’ambiente.

In realtà, come promesso dagli organizzatori, il festival sembra essere partito nel rispetto delle migliori intenzioni della vigilia. I concerti si svolgono sempre di pomeriggio (alle 16,30), per ragioni di sicurezza e per non permettere a nessuno di sostare nelle aree degli eventi; tutti i luoghi sono raggiungibili solo a piedi o in bicicletta, con obbligo di parcheggiare le automobili nei luoghi a ciò destinati e camminare per un tempo variabile tra i 50 minuti e 1.30 ore. Gli spettatori, naturalmente, sono caldamente invitati a riportare a valle i propri rifiuti. E finora – sottolineano la notizia molti giornali marchigiani – si sono rivelate quasi esemplari la cura e la pulizia con la quale sono stati lasciati i luoghi dopo il deflusso degli spettatori.

Finora si sono svolti, con veri e propri bagni di folla in molte occasioni, i concerti di Nicolò Fabi e Gnu Quartet il 25 giugno a Spelonga di Arquata del Tronto, di Malika Ayane il 7 luglio a Domus San Bonifacio presso Cingoli, Daiana Lou l’8 luglio a Propezzano (Montegallo) e di Ron il 9 luglio a Pintura di Bolognola.

Questo è il calendario dei prossimi concerti di luglio e agosto:

12 luglio – Enrico Ruggeri a Campolungo di Bolognola;

20 luglio – Paola Turci a Piani di Ragnola (Fiastra/Sarno);

23 luglio – Bungaro a Monte di Rocca Colonnalta (San Ginesio);

25 luglio – Samuele Bersani a Pian dell’Elmo (San Severino Marche); il 27 luglio – Daniele Silvestri a Rubbiano di Montefortino;

30 luglio – Fiorella Mannoia e Luca Barbarossa a Morro di Camerino; 31 luglio – Brunori Sas a Foce di Montemonaco;

2 agosto – Max Gazzè all’altopiano di Montelago (Sefro).

Il festival avrà termine poi con Francesco De Gregori, GNU Quartet e FORM (Orchestra Filarmonica Marchigiana) il 3 agosto a Macereto di Visso.

I concerti sono tutti gratuiti e la ristorazione sarà curata da aziende del territorio.

Calendario del festival e indicazioni per raggiungere i luoghi dei concerti su www.risorgimarche.it

 

 

Comments are closed.