Ancora su Monte Cosce: bei progetti per riaprire i suoi sentieri

Ancora su Monte Cosce: bei progetti per riaprire i suoi sentieri

posted in: AMBIENTE, ITINERARI, NEWS | 0

di Redazione – ogni tanto ci arrivano belle notizie. In seguito al precedente articolo su Monte Cosce, la bella cima affacciata sull’Alto Lazio di cui abbiamo parlato a gennaio scorso, ci scrive Massimo Placidi, presidente dell’Associazione “Sulle tracce di Humo”. La giovane associazione, costituita quasi un anno fa, si propone la valorizzazione e la promozione delle risorse naturalistiche, storiche e culturali del territorio del Comune di Configni (RI). Come si legge sul sito, sono molti ed ambiziosi i progetti dell’Associazione. Figura al primo posto, però – e la cosa ci fa particolarmente piacere –  la mappatura e la segnatura dei sentieri di Monte Cosce.

Massimo Placidi ci segnala quindi – per integrare il nostro articolo, cosa di cui lo ringraziamo –  che dal paese di Configni, oltre la strada carrabile da noi citata, si diramano verso la cresta 3 sentieri segnati con segnaletica orizzontale CAI, mentre è in atto anche la segnatura della cresta.

Tra le altre iniziative in progetto, poi, sono da segnalare la riapertura di un tratto che permetterà di congiungere Configni a Vacone aggirando la montagna, da percorrere a piedi, in mountain bike o a cavallo e prosecuzioni verso altri paesi o luoghi secondo il Progetto “Paesi che s’incontrano”.

La rete sentieristica del Monte Cosce collegherà vari punti di interesse. Tra essi: i resti di un antico castello di pendio (i “Casitti”), una falesia di arrampicata sportiva, la cresta panoramica, alcune grotte, un inghiottitoio, alcune carbonaie e ripari di pastori.

Notizie più dettagliate in: https://sulletraccedihumo.jimdo.com/

Comments are closed.